Francia, nuova tegola su Hollande.Tesoriere con conti correnti alle Cayman

Posted on aprile 4, 2013 di


Mentre Draghi ammette ciò che tutti gli uomini dotati di senno dicono da mesi e cioè che l’economia è debolissima e le speranze di un recupero nel secondo semestre del 2013 albergano solo nelle teste di persone come Monti…(Draghi: “Ripresa ancora a rischio)….

Mentre i consumi non ripartono (a febbraio calo del 3,6%): Cala la spesa per i beni, meno quella per servizi. Alimentari, bevande e tabacchi sono calati di quasi cinque punti… Allarme Codacons: “Consumi alimentari ai livelli di fine anni ’70″…

Ecco che in Francia alla crisi economica si aggiunge una grave crisi politica.

Jean-Jacques Augier, tesoriere della campagna elettorale 2012, figura in un elenco di persone implicate in conti offshore nel paradiso fiscale dei caraibi. Augier ne usufruirebbe attraverso la sua holding Eurane, ma nega si tratti di operazioni illegali e che Hollande ne fosse al corrente. Ma finisce nel mirino anche Sarkozy per la presunta distrazione di fondi pubblici spesi in sondaggi durante la sua presidenza.

Se volete approfondire, leggetevi l’articolo di Repubblica.

 

ORA, VI INVITO A RILEGGERE IL MIO POST

DOVE HANNO I C/C I NOSTRI POLITICI?Guardate Cipro e la Francia…

E VI RIFACCIO LE SEGUENTI DOMANDE:

1) C’è ancora qualche italiota che crede che la lotta all’uso del contante (o per la sua abolizione!) sia fatta contro l’evasione fiscale del vostro pizzaiolo-dentista-idraulico-pizzicagnolo?

2) Dove credete che abbiano i soldi i nostri politici e grandi imprenditori?

Scrivevo, inoltre:

E’ anzi probabile che presto assisteremo a misure contro la libera circolazione dei capitali e che vi sarà qualche forma di blocco dei conti correnti dei cittadini.

Ma queste misure riguarderanno le persone normali, perchè i capitali di questi signori, ricordatevelo, sono al sicuro altrove (ripeto: si spera almeno in modo legale!)

Come dicevo nel post #4 COSA STA ACCADENDO A CIPRO? La Consob ci tranquillizza…Ma cosa dicono Krugman,Dixon e il WSJ?

Stampatevelo bene in mente: vi mentono fino al giorno prima!

 

Chi ancora mi risponde su twitter che l’Italia non è la Grecia, Cipro, il Portogallo, la Spagna…lo invito a ragionare e a non buttare la sua testa nel cesso.

Lo so anche io che l’Italia non è la Grecia!

Ma non pensiate, per questo, di poter dormire sonni tranquilli, cullati dalle balle di Monti, Napolitano, dei nostri media sussidiati, etc, etc

Fate le vostre scelte finchè siete ancora in tempo.

La situazione è piuttosto grave.

Non dite poi che non ve lo abbiamo detto.

 

 

Posted in: #HomoOeconomicus