L’Italia è nell’abisso

Posted on novembre 15, 2013 di


L’Italia è precipitata in un abisso politico, economico, sociale, morale..

L’Italia è fallita.

Quante volte me lo avete sentito dire?

Tante..troppe..

Dunque, non servono altre analisi.

Ecco i fatti della giornata:

1)Vendola, il paladino dei poveri, dei senza-diritti, degli oppressi, ride dei morti di tumore in Puglia per i veleni prodotti dall’amico Riva dell’Ilva. Commentate voi, perchè a me viene solo da vomitare…

2) Emergono nuove intercettazioni su Cancellieri ed il Pd è ancora diviso (no dico: deve ammazzare per essere sfiduciata?)

Ricordo a tutti che il sottoscritto, oltre un anno fa, quando tutti battevano le mani alla brava “servitrice dello Stato, scriveva:

canc

Per inciso: se il Pd la sfiducia, è solo perchè Renzi vuol far cadere Letta…

3) Legge stabilità, l’Ue boccia la manovra 

Bruxelles: “Target lontani e progressi limitati sulle riforme strutturali”

Ma no, dai!!?

4) La Commissione europea taglia tre miliardi all’Italia. “Debito troppo elevato”

Bocciati come asini!!

L’Italia non potrà chiedere alla Commissione Ue di fare uso della “clausola sugli investimenti” del patto di Stabilità, perché non rispetta la condizione del debito pubblico in discesa a un ritmo soddisfacente. Lo afferma la Commissione europea nella sua analisi, pubblicata oggi a Bruxelles, sulla bozza di bilancio presentata dal governo per il 2014. Un colpo durissimo per l’esecutivo, che si vede sfilare via la bellezza di tre miliardi di euro. Soldi su cui Letta e Saccomanni contavano e la cui sparizione costringe ora il governo a fronteggiare una voragine enorme.

5) Nuovo record dei fallimenti in Italia In nove mesi default per 10 mila imprese 

Esattamente sono state 9.902 in aumento del 12% rispetto allo stesso periodo del 2012

6) Allarme Inps: pensioni a rischio.

Poi Saccomanni replica a Mastropasqua: “C’è un problema tecnico” e Mister 25 incarichi rettifica.

stabilità commissione eu

Nel frattempo: i giovani emigrano, il pil crolla, il debito pubblico sale, etc, etc

Cosa volete che vi dica?

Che ve l’ho scritto in tutte le salse?

Sono stato tra i primi in Italia a scrivere contro Monti, perchè era ovvio che non avrebbe salvato un bel nulla.

Ho detto e ridetto che il governo Letta avrebbe fallito.

Ho ripetuto che l’Italia non si sarebbe ripresa, perchè non c’è alcun segnale di cambiamento e non ce la puo’ fare ormai più.

Ho sostenuto che l’Italia dovesse avere un piano b su Euro e d Europa e che così ci si andava a schiantare (oggi arrivano tutti a dire che forse, ma forse, con l’euro qualche problemino ino-ino c’è)

Ripeto: accettare tutto in nome della responsabilità-stabilità è assurdo.

Le dittature garantiscono a loro modo la “stabilità”.

Vogliamo la dittatura?

Quando la politica s’arrende a dire:” a questo governo non ci sono alternative”, è la fine della politica stessa e la democrazia è in serio pericolo.

Il principale responsabile di tutto ciò è Napolitano Giorgio.

Lo so..non è politically correct, ma io l’ho sempre denunciato e, come spesso accade, arriveranno piano piano anche gli altri.

E poi..

Vi chiedo: siete sicuri che Grillo avrebbe fatto peggio?

Ritenete che qualcuno possa fare peggio?

Lo siete davvero?

Bene: alle prossime elezioni votate ancora compatti per l”ennesima ultima volta” questi partiti e non lamentatevi più.

La maggioranza degli italioti avrà prevarrà sempre sulla minoranza consapevole.

Quando perderete ancor più lavoro,pensioni, servizi, casa non lamentatevi.

Quando vostro figlio sarà costretto ad emigrare, non lamentatevi.

Quando sentite qualcuno che ride perchè pensa di lucrare su terremoto o sui malati di tumore, non lamentatevi.

Quando non vedrete alcun taglio di parlamentari, finanziamento pubblico ai partiti, province, auto blu, etc, etc, NON LAMENTATEVI.

Anzi, gioite e rallegratevi: tra il 2014 e 2015 arriveranno tasse, congelamento dei c/c, misure contro il contante (con la scusa dell’evasione), salvataggi di banche, blocco dei capitali, patrimoniali, aumento accise, etc, etc

NON LAMENTATEVI  e votate compatti per Pd, Pdl, Sc, Sel..

Tanto che volete, ha ragione Scalfari: con Grillo l’Italia andrebbe a rotoli…

Senza invece, godiamo di ottima salute!

-:)

Non sarà un genio, forse, ma io preferisco una così…

Li ha smerdati clamorosamente..

Ma voi di geni e persone perbene ne conoscete nel Partito Unico della Casta?