Krugman «Padoan? Un disastro. L’uomo dai cattivi consigli!!»

Posted on febbraio 22, 2014 di


1393068229187

Sul governo Letta2 (alias Renzi) non mi voglio dilungare.

Non mandate Grillo al prossimo streaming, perchè mi sa che volano ceffoni..

-:)

Nulla di nuovo: stessa maggioranza politica, stessa mediocrità degli interpreti, stesse ricette.

Presumibile, dunque, il ripetersi dello stesso film ed il relativo fallimento.

Vorrei spendere più di una parola sulla scelta di Madia, di Franceschini, di Boschi, di Martina, ma dovrei fare un post su ognuno di questi signori.

Su Madia, vedete vi solo questo…

Capite il mio VAFFA di ieri via twitter?

Ma come si fa a nominare una così Ministro?

Io mi vergogno di essere italiano (e pure lureato con master…)

Potrei anche soffermarmi sulla riconferma di Lorenzin, Lupi ed Alfano, ma ho appena pranzato e preferisco evitare inutili nausee.

Vi dico ciò che il Corriere e Repubblica non vi riporteranno su Padoan, uomo di D’Alema e Amato, della Fondazione Italianieuropei,ex dirigente del Fondo monetario internazionale, ex consulente della Bce ed ex vice segretario dell’Ocse…

Giusto per capire chi è il personaggio.

L’uomo della Patrimoniale, cosi’ il prossimo Ministro dell’Economia del Governo Renzi, Pier Carlo Padoan, viene ritratto da Libero.

Sul “New York Times” il premio Nobel per l’economia Paul Krugman lo definì così: «Certe volte gli economisti che ricoprono incarichi ufficiali danno cattivi consigli; altre volte danno consigli ancor peggiori; altre volte ancora lavorano all’Ocse».

Oppure, ecco cosa dichiarò un anno fa il neo ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.«La riforma Fornero è stato un passo importante per la risoluzione dei problemi dell’Italia».

E cosa dichiarò Padoan a proposito della crisi greca? «La Grecia si deve aiutare da sola, a noi spetta controllare che lo faccia e concederle il tempo necessario. La Grecia deve riformarsi, nell’amministrazione pubblica e nel lavoro»

Vi rammento solo che Padoan è stato per quattro anni responsabile per conto del Fmi della Grecia…

Rendiamoci conto..

Ma sapete perchè Krugman lo attaccò così esplicitamente?

Perchè  è stato l’uomo che ha gestito per conto del Fondo monetario internazionale la crisi argentina. Nel 2001, Buenos Aires fu costretta a dichiarare fallimento dopo che le politiche liberiste e monetariste imposte dal Fmi (quindi, suggerite da Padoan) distrussero il tessuto sociale del Paese. In quegli anni il neo ministro si occupò anche di Grecia e Portogallo. Krugman scrisse in un altro articolo che furono proprio le ricette economiche «suggerite da Padoan a favorire la successiva crisi economica nei due Paesi»

Ecco l’uomo scelto da Napolitano (e Renzi).

In Argentina ancor se lo ricordano

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Qui mentre fa le lodi del governo Monti

 

Posted in: #NuovaResistenza