La ripresa per il cuneo:con i 50 euri di Renzi ed Alfano,tu cosa ti compri,caro italiota?

Posted on marzo 10, 2014 di


image

Come ho scritto nei tweet di questa mattina, mentre ero bloccato in tangenziale (bel modo di iniziare la settimana…), l’annuncio ripetuto da Renzi in questi giorni e ieri da slurpFazio si configura come l’ennesima presa per il cuneo…

Il Bomba ha colpito ancora: mitragliate a manetta di supercazzole sparate a raffica, dinanzi al silente zerbino Fazio, riportate da tutti i media, hanno steso l’italiota.

Pensate: se ogni palla sparata da Renzi valesse anche solo un milione di euro, in 2-3 mesi al massimo avremmo risolto il problema del debito pubblico.

Non ci sono coperture oggi, non ci sono coperture strutturali per il domani.
10 miliardi sono una cifra ridicola (ne servirebbero almeno 50)
Probabilmente si metteranno altre tasse (giá si favoleggia sulle mitiche rendite finanziarie o sul fantastico rientro dei capitali dalla Svizzera…)

Suinzi vuole il taglio tutto per lui (Irap)
La triplice tutto per i lavoratori (Irpef)
Al governo Formigoni e Renzi ci stanno ragionando su.
E giá stanno elaborando il Naspi…

Io non ce la faccio più.
Mi arrendo.
Avete presente quando uno è stanchissimo ed oscilla tra la risata nervosa e di sfogo e la frustrazione?

Dinanzi a tanto dispiegamento di mezzi a supporto del Bomba, non posso opporre alcuna strenua resistenza.

Sta vincendo lui, il Bomba, con le sue caste, supportato dalla vera casta italiana, quella fatta da milioni di italioti.

Ora vi chiedo: ma ad uno che guadagna 1.500 euri (o 1.400 o 1.300 euri, vedremo..) , che in questi anni si è visto aumentare tutto (imu-tasi, accise, luce,gas,acqua, tabacco, bolli, autostrade, ticjkets sanitari, canone rai, estratti conto, tasse su barche, auto, soggiorni, iva dal 20 al 21 e dal 21 al 22, etc, etc) cosa cazzo cambia avere 50 euri in più?
Un caffè ed un cornetto al giorno…

Così, dicono, si rilanceranno i consumi.
Ma dai!!
E basta!

Palle, solo tantissime palle.
Bombe su bombe, che manco il compianto Maurizio Mosca.
Come la palla sull’italicum, sul senato, sulle scuole…

Una gara a chi la spara più grossa alla quale ho deciso di partecipare anche io: mercoledì (coi 50 euro di Renzi e Alfano,chiaro!!l, esco con Belen, Melissa Satta e Angelina Jolie.

Ormai tutto è possibile in questa Italia, anche che Renzi si vanti con Rocco Siffredi per le dimensioni…

Era più logico utilizzare quei 10 miliardi per la banda larga o per l’iva, no?

O forse, era più logico fare un vero ed articolato piano per rilanciare questo scassatissimo paese allo sbando,eh?
No, continuamo così…
Con la versione evoluta della social card..

Così, come ripeto da 10 giorni, sarà solo una operazione di marketing, di comunicazione politica in vista delle europee.
Una mancia, nulla più.
Considerando il livello dell’italiano medio e quanto siano ormai ridotti a pezzenti zombie mortidifame, è chiaro che l’operazione sortirà i suoi effetti, pompata a dismisura dalla stampa, tutta schierata in stile pravda a sostegno del nuovo Pieraccioni della politica.

Ho passato mesi a smontare le balle di Monti e di Letta.
Ogni volta mi è stato detto che esageravo e che “bisognava aspettare!

Non perderò molto altro del mio tempo prezioso.
Tanto se non ci arrivate da soli, o siete “collusi” (ed avete il mio rispetto) con queste caste italiane o siete ingenui-illusi-ideologizzati…

Fate come volete.
Fidatevi ancora e poi ancora, e poi ancora.
Intanto le vostre case perdono valore, vi strozzate con il mutuo, vi ciucciano il 50-60-70% del vostro lavoro in tasse, non avrete una pensione e neppure soldi per una casa di riposo/badante moldava, etc,etc

Mi raccomando: spendete tutti i 50 euro di Don Matteo per rilanciare i consumi, eh?
Non risparmiate quei 2 o 3 eurini…
Cosa vi comperate di bello con il 50 di Alfano?
Pizza , fichi e coca cola?
Un paio di mutande griffate?
Ci fate la benza alla vostra scassatissima auto?
Un paio di stecche di sigarette?
L’abbonamento mensile a Sky per vedere la squadra del cuore?

Non avrei mai pensato a 38 anni di dover ancora spiegare queste elementari ovvietà a qualcuno.

Siamo passati dalle balle del Berlusca e dagli endorsment di Iva Zanicchi, alle bombe di Renzi, supportato da Arisa.

Una Italia sempre più  desolante e fallita.

image

 

 

qui il post da http://www.ilgrandebluff.info/ che propone anche una valida ricetta per rilanciare l’ItaliaFALLITA

Vi do alcuni elementi utili per meglio capire la vera essenza della “mossetta di Renzi”…pubblicizzata in “mondo visione” aChe Tempo che fa
ovvero nel Tempio dell’Italiota medio che però si crede alternativo ed ancora si (dis)informa attraverso i mass-media di regime…
(al solito il mio è un post “buono” per l’1%…mentre il restante 99% si berrà tutto, come sempre…)

Sta girando l’ipotesi che mercoledi all’ora “x”….
i 10 miliardi di riduzione del cuneo fiscale verranno destinati tutti al taglio dell’Irpef
= dai 50 agli 80 euro in più al mese per chi guadagna fino ai 25mila euro LORDI all’anno, cioè per chi guadagna fino ad un massimo “stratosferico” di 1.300 euro netti al mese…;-)
ovvero
per chi praticamente in questa Italia ormai è sotto la soglia di povertà…e sopravvive a stento…
Da questa mitica mossetta
che non è populista….nooooooo! Populisti sono solo Grillo, Berlusconi, la Lega, i marziani
ma NON il Piddì…NON SIA MAI!
dicevo…da questa mitica mossetta… i mass-media di regime ci raccontano che dovrebbero arrivare miracolosi effetti del genere…

Taglio Irpef da 10 mld: +0,8% di Pil con +76 euro (medi) in busta fino ai 1300 euro mensili
…..L’ipotesi di destinare i 10 miliardi di riduzione del cuneo fiscale tutti al taglio dell’Irpef potrebbe valere una crescita dell’anemico Pil italiano dello 0,8%. 

Una scossa salutare dell’economia che mira a far ripartire domanda e consumi interni….

Un campanellino d’allarme dovrebbe squillare già per il fatto che questo miracoloso taglio delle Tasse venga subito usato come pre-marketing presso il Lecca-Fazio nazionale…figurarsi allora dopo come verrà sbandierato….;-) (sorge spontaneo il dubbio: e se la sua funzione primaria – nonchè l’unica… – fosse proprio la sopracitata?…)

Un altro campanellino d’allarme ben più squillante dovrebbe venirvi dal fatto che questo mitico taglio delle tasse (riservato ai “nuovi poveri” che tali rimarranno…non è colpa mia…)
verrà fatto SENZA COPERTURE STRUTTURALI
ma con qualche accrocchio una tantum
(vedi mio esauriente post Bambole, non c’è una lira! Anzi un euro…)

Un ulteriore campanellone d’allarme dovrebbe venire dal fatto che il mitico cuneo fiscale serve soprattutto a pagare dipendenti pubblici
che in maggioranza sono IN ESUBERO rispetto alle necessità (per usare un eufemismo…)

In Italia cuneo fiscale serve a pagare dipendenti pubblici 
9 marzo 2014
Lo Stato incassa quasi 300 miliardi dal cuneo fiscale, che se ne fa? La maggior parte serve a pagare dipendenti pubblici in esubero rispetto alle necessità, per questo siamo all’ultimo posto per la produttività del lavoro.
Roma, 8 mar. (Adnkronos) – In Italia il cuneo fiscale ammonta a 296,4 miliardi di euro: 161,47 miliardi gravano sulle spalle dei datori di lavoro (pari al 54,47% del totale), gli altri 134,97 (pari al 45,53% del totale) sono a carico dei lavoratori dipendenti. …..
…..“Se almeno 8 miliardi andassero ad abbattere l’Irpef in capo ai dipendenti – prosegue Bortolussi – quasi certamente le fasce di reddito al di sotto dei 25mila euro potrebbero ritrovarsi con oltre 700 euro netti in più all’anno pari a circa 60 euro al mese”. 
……

Per cui invece di tagliare il cuneo….trovando le risorse chissà dove…..per dare 4 lenticchie ai nuovi poveri,
forse sarebbe il caso di tagliare un po’ di PARASSITI che però, guarda a caso, sono la roccaforte elettorale del Piddì nonchè attualmente la “classe forte”
rispetto alla nuova classe debole…ovvero la parte produttiva del Paese
Non perdere il mio post: Ecco che cos’è oggi la “cosiddetta Sinistra” in Italia…

Ma lasciamo pure da parte le mie considerazione da “lotta di classe 2.0″…
in versione “capovolta con scappelamento a destra”…
che potrei pure sbagliarmi…
e comunque dipende da che parte ti trovi a guardare il Mondo…

Il Problema BASE è di PROSPETTIVA MACRO-ECONOMICA
(ben OLTRE il voler –  o poter – fare solo marketing)…
Dare 50-80 euro al NUOVO SOTTOPROLETARIO
è tanto bellino (come direbbero i concittadini di Renzi)…
è molto de sinistra…ed è pure lodevole….
MA NON SERVIRA’ A CAMBIARE LA TENDENZA IN ATTO
nè tantomeno ad aiutare VERAMENTE il suddetto nuovo sotto-proletariato….
E’ solo una mancetta che farà vendere qualche Iphone in più…e magari un po’ più di carne e pesce
…che però NON INTACCHERA’ le cause strutturali
che stanno creando questo NUOVO SOTTO-PROLETARIATO sempre più povero (al di là delle mancette)…
Vedi “L’Enciclopedia della vera informazione” alla voce “Greek Way”….
della quale Renzi ed il suo Partito sono la massima espressione, consapevolmente od inconsapevolmente…
Se TU metti una DIGA a monte che impedisce un ampio defluire dell’acqua per tutti…
e poi concedi 4 gocce a chi sta morendo di sete…
non hai di certo risolto il Problema con la “P” maiuscola…
ma hai solo fatto un po’ di populismo spiccio amplificato dai mass-media di regime…
Con 50-80 euro al mese concessi al nuovo sotto-proletariato e con coperture una tantum…
NON hai risolto le tendenze macro-economiche&strutturali
che portano alla deflazione salariale da Vietnam de noantri…,
alla disoccupazione reale al 22% ed a quella giovanile al 45% circa,
che spingono la tassazione reale al 70% e fischia rendendo impossibile sia fare impresa che semplicemente vivere in modo normale,
che costringono le Imprese a delocalizzarsi oppure a morire,
che fanno fuggire LA PARTE MIGLIORE ed MAGGIOR VALORE AGGIUNTO del Paese,
che portano a NON fare più investimenti produttivi
etc etc etc

LE VERE RICETTE sono ben altre
e devono partire
dalla massiccia DE-TASSAZIONE della Classe Media sopra ai 70mila euri lordi all’anno di reddito (quella che Scalfari vorrebbe colpire con la devastante Patrimoniale Hard Core…)
dal tagliare le Tasse al 30% FLAT per tutti…in particolare per le Imprese
(chi oggi guadagna 15-20mila euro lordi all’anno….dovrebbe essere inserito nella NO-TAX Area e dovrebbe pure avere una bella social card per fare la spesa…)

INSOMMA
basterebbe semplicemente seguire il PROGRAMMA di Buonsenso che spiegavo nel mio post La mia ricetta per far ripartire l’ita(g)lia….
che è un PROGRAMMA SCONTATO
MA proprio per questo IMPOSSIBILE in questa ItaGlia Fallita…
perchè le risorse per una mancetta al nuovo sottoproletariato le puoi anche trovare (magari una tantum)
ma le RISORSE VERE per far RIPARTIRE VERAMENTE L’ITALIA
a contesto costante NON CI SONO…
non c’è la possibilità d’innescare un VERO VOLANO….
Dunque dai pure 50 euro in più ai nuovi poveri (tanto poi la deflazione salariale in stile Electrolux gliene toglierà 700 al mese…)
INVECE di cercare piuttosto di ROMPERE IL CIRCOLO VIZIOSO, di USCIRE DAL VICOLO CIECO (chissà qual’è l’unica Forza Politica che oggi ci da 2 possibilità su 10 di farlo…indovina indovinello…)
e dunque di mettere i nuovi poveri in condizione di RISCATTARSI VERAMENTE
avendo la possibilità di guadagnare 2.600 euro al mese invece di 1.300…
E comunque andrà a finire che l’addizionale Tasi e/o l’ulteriore/eventuale mazzata sui risparmi… si (ri)mangerà gli sgravi Irpef dei “poveri più fortunati”…
(RILEGGITI il mio esauriente post Bambole, non c’è una lira! Anzi un euro…) 

E questi PANNICELLI CALDI alla Renzie’s
venduti ben bene sui mass-media di regime…
servono solo a tenere calma la ggggente
mentre in realtà si continua a perseguire spietatamente la GREEK WAY…
con calma….gradualmente…
che l’Italia non è la Grecia…;-)