FATEVI DUE RISATE..Febbraio 2014, Renzi: “Si parte da scuola, taglio Irap del 30% e Jobs act”

Posted on aprile 24, 2014 di


MA SI PUO’ CONTINUARE A CREDERGLI?C’E’ ANCORA QUALCUNO IN QUESTO PAESE CHE CREDE A QUESTO CACCIABALLE?

Sono passati solo 2 mesi.
Cosa ne è stato di queste promesse?

TAGLIO IRAP DEL 30%: FALSO
JOBSACT: NON C’E QUASI NULLA DI QUANTO PROMESSO
EDILIZIA SCOLASTICA: provvedimenti pari a zero.

Qui caro Renzi, cosa dici ai tuoi amici gufi?
Sia più serio dinanzi al Paese.
Serve dire agli italiani la verità, perchè la situazione è pericolosa.
Continuare ad alimentare false speranze puo’ essere davvero esplosivo se la situazione non migliorerà.
Dia retta: sia più serio e meno arrogante, Caro Renzi.

Poi il premier e’ entrato nel merito dei provvedimenti a cui sta lavorando. Innanzitutto la conferma della volonta’ di ridurre il costo del lavoro: "Noi ridurremo di almeno 10 mld il cuneo fiscale"; "l’Irap vale circa 30 mld in Italia. Non abbiamo definito quale strada prendere abbiamo discusso dei problemi". Presto, prima del 17 marzo, anche il pacchetto lavoro.
"Andro’ dalla Merkel col jobs act gia’ pronto", ha detto il primo ministro, che ha poi toccato anche altri temi. "Sono dell’idea che ci debbano essere meno municipalizzate", ha spiegato ai sindaci durante un incontro, aggiungendo come comunque "ci voglia certezza delle regole", e come, per questo, non saranno cambiate "per tre anni". E a proposito di Angela Merkel e dei rapporti con l’Europa, Renzi ha affermato che il governo intende rispettare il vincolo del 3% ma con delle novita’: "Noi rispetteremo i vincoli, modificando e modulando il patto di stabilita’ interno", ha detto.

fonte: http://www.agi.it/politica/notizie/201402261419-pol-rt10135-renzi_si_parte_da_scuola_irap_e_jobs_act

Agli imprenditori Renzi ha ribadito che taglierà 10 miliardi di euro di tasse e assicurato che provvederà a ridurre l’Irap del 30 per cento: "Abbiamo fatto una discussione – ha spiegato Renzi – che parte da quanto detto in parlamento e che stiamo tuttora facendo. Se tu riduci l’Irap le aziende hanno immediatamente un elemento di concretezza economica. L’Irap vale oltre 30 miliardi: se metti 10 miliardi, riduci di un terzo l’imposta: è un’ipotesi. Viceversa – ha aggiunto – se metti 10 miliardi sullo sgravio Irpef, è evidente che i lavoratori dipendenti si trovano in tasca qualche decina di euro al mese in più, ovviamente a seconda di qual è il monte massimo che puoi utilizzare. Non lo dai al dirigente della pubblica amministrazione, lo dai al dipendente, all’operaio".

fonte: http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/la-terapia-del-governo-per-la-scuola.aspx

1525394_10202232568308247_243282428_n.jpg

Posted in: #NuovaResistenza