Renzi: stop all’obbligo di assunzione dei precari. Votatelo, eh?

Posted on maggio 6, 2014 di


Pd, Ncd e Sc hanno trovato l’accordo: 8 emendamenti e stop all’obbligo di assunzione del lavoratore per le aziende che superano il 20% di contratti a termine.
Tradotto: paghi e fai quello che cazzo ti pare.
Eccoti servito, caro piddino.

Inter nos: il problema esiste, ma non è questo.
Il mercato del lavoro andrebbe completamente riformato, partendo dal fatto che non vi possono essere disparità così evidenti tra giovani (con salari bassi e non tutelati) e anziani.

Faccio sommessamente notare che se questa riforma l’avesse il Berlusca, calati cielo!
Oggi va tutto bene.
Persino al Camusso, al di là di qualche vacua presa di posizione, non s’azzarda a fare un minimo sciopero contro il governo.

image.jpg

Va beh…
Del resto era ovvio:
1) sono le misure che chiede l’Europa.
2) i giovani (disoccupati e precari ancor più) non votano Pd.

Chi vota Pd (o Ncd o Sc)?
Lo sapete…
Ve l’ho scritto 100.000 volte.

Eppure, Renzi aveva detto:"Gli 80 euro? Solo un antipasto. Grillo è uno sciacallo. Presto misure per pensionati, famiglie, partite iva".
Intanto, a voi, precari o disoccupati, vi ha sistemato..
Ora tocca alle famiglie e ai pensionati…

Mi raccomando, cari vecchietti italiani: votatelo, ancora, eh?
Fatelo per i vostri nipoti e per il futuro del Paese.
-:)

011.jpg

Decreto Lavoro, stop all’obbligo di assunzione dei precari. Si applicherà invece una sanzione monetaria che andrà dal 20% al 50% a seconda dei casi.

ROMA (WSI) – Sanzione monetaria e non più l’obbligo di assunzione del lavoratore per le aziende che superano il tetto del 20% dei contratti a termine. Lo prevede un emendamento del governo al decreto Lavoro approvato in commissione al Senato e che oggi approda in Aula.

La proposta di modifica fa parte degli otto emendamenti frutto dell’accordo tra Pd, Nuovo centrodestra e Scelta civica.

In base a questa norma il datore di lavoro dovrà pagare una multa pari al 20% della retribuzione del dipendente se l’azienda eccede di un solo lavoratore. Dal secondo lavoratore eccedente in poi, la sanzione sarà pari al 50% della retribuzione. I maggiori introiti saranno versati nel Fondo speciale per l’occupazione.

fonte: http://www.wallstreetitalia.com/

Posted in: #NuovaResistenza