Andrea Scanzi contro Renzi:”sei un bugiardo seriale”

Posted on maggio 14, 2014 di


images?q=tbn:ANd9GcSuUzIBugoH4iYKUqjIUrZy16rlWnlyntLumdM6zJeLD9V-q8al

Andrea Scanzi senza freni. Dalla sua pagina Facebook il giornalista ha lanciato una veemente critica a Matteo Renzi, alla politica e all’informazione italiana, colpevoli di fare grandi discorsi senza alcun significato e di prendere “per il culo” gli italiani. Di seguito il suo messaggio:

“Larga parte della politica e dell’informazione italiana suole riempirsi la bocca di paroloni che suonano bene, ma non vogliono dire nulla. Quelli attualmente più in voga sono “task force” e “codice etico”. Specchietti per le allodole, a uso e consumo di chi vuol crederci. La task force di Renzi è un abracadabra identico a quello di Formigoni del 2009, che scelse due noti fiori di campo come Mori e De Donno (entrambi implicati nella trattativa Stato-mafia, e il secondo è pure indagato per turbativa d’asta, falso ideologico e truffa aggravata in merito al caso Rognoni-Infostrutture Lombarde). Cosa ha ottenuto quella task force che doveva vigilare sull’Expo? Nulla. Renzi ha avuto i titoloni orgasmici dei soliti giornali e tivù, sparando la carta dell’encomabile Raffaele Cantone a presidiare e gestire l’ennesima task force. Peccato che Cantone non abbia minimamente accettato l’incarico, limitandosi al ruolo di “supervisore” perché sa che non avrebbe i poteri pieni e perché “è probabilmente più facile prendere i Casalesi che risolvere questa situazione”. Il Codice Etico è la buffonata corrispettiva di Prandelli: vale quando deve colpire un calciatore minore (Criscito) o sgradito (Cassano, De Rossi, Osvadldo), ma non vale quando va a colpire giocatori ritenuti indispensabili (Chiellini, Balotelli).
Non mi stupisce che a prendere sistematicamente in giro gli italiani sia uno come Renzi, bombarolo autentico e bugiardo seriale, perfetto dunque per questo paese. Mi dà più fastidio che a pretendere che siamo tutti idioti sia uno come Prandelli, che reputo persona seria, ma che ormai mente anche quando lo riprendono mentre spara bestemmioni siderali e poi in tivù dice “Ma no, ho detto ‘zio’, mica ‘Dio’” (e i giornalisti fanno pure finta di credergli). In ogni caso, avrei una piccola supplica, so già inascoltata, tanto per Renzi quanto per Prandelli, altresì noti ormai come Il Duo Banana: ragazzi, non prendeteci per il culo. Non ulteriormente, almeno.”

Pubblicazione di Andrea Scanzi.

Tratto da http://www.lafucina.it

Posted in: #NuovaResistenza