Economia Italia, ecco le vere cifre (Renzi sei solo un pallone gonfiato)

Posted on luglio 2, 2014 di


Proprio ieri scrivevo questo lungo post (ve ne consiglio la lettura…)

Post definitivo: 20 notizie per capire che l’Italia precipita

Come potete vedere, l’Italia è messa davvero male, alla faccia della ripresa, della fiducia e di mia nonna in carriola…

-:)

Purtroppo, come ripeto da mesi e mesi, non ci puo’ essere alcuna inversione di tendenza continuando ad applicare le stesse medicine.

E non credo sia solo ignoranza dei nostri politici.

E’ del tutto evidente che così non funziona e non vai da nessuna parte.

Sono stati tra i primi blogger ad attaccare Monti, a suo tempo.
Non mi convinceva nè l’operazione politica, nè l’approccio che ebbe nelle prime misure adottate (le mie prime convinzioni e dubbi col passare del tempo divennero certezza assoluta)

Poi arrivò Letta e, anche in tal caso, contestai sia il modo politico di andare al governo, sia le politiche attivate (per la verità, vi furono più rinvii che politica…)

Infine , arrivò lui: Renzi

Ai tempi delle primarie con Bersani, guardavo con una minima simpatia alla sua operazione politica.
Ma poi, passato poco tempo, capii il bluff politico rappresentato da Renzi e, anche in tal caso, fui tra i primi.

Badate: non si tratta di una qualunquista sfiducia nei leader politici o di una mia avversione al Pd (che , certo, simpatico non mi è…)

Il problema è che, dopo 20 anni di annunci (Berlusconi-Prodi), vista la drammatica situazione economica italiana, i governi Monti-Letta, etc, etc ormai ho un fiuto incredibile per le balle-bluff della politica.

E ritengo che Renzi sia IL PIU’ GRANDE BLUFF della storia politica italiana, più ancora di Berlusconi.

Non c’è niente, dietro a Renzi.
Non c’è una squadra, non c’è un programma.
Nulla.
Solo annunci, marketing, comunicazione politica, promesse.

Renzi, in un certo senso, è, dunque, molto più pericoloso di Monti (che non aveva un partito dietro e che non era un politico) e Letta (uomo senza "palle"…)

Renzi è abile, sa gestire il potere (e lo ama tremendamente), è un avventuriero spregiudicato, ottimo comunicatore.

Ma ripeto: non vedo la sostanza.

Renzi applica le stesse, disastrose, plitiche di Monti (non a caso il senatore a vita lo ha ribadito più volte)

Spare le sue balle galattiche in patria, ma all’estero, al di là di foto, selfie e twittate, se ne sta buono e con la coda tra le gambe.

Ieri, Schaeuble l’ha irriso e sputtanato: mai sentito Renzi chiedere più flessibilità a patto Ue

Così ha fatto in passato: in casa tuona che sforerà il 3%, ma poi, con Angelona, se ne sta schiscio schiscio…

Ma qualcuno si aspettava davvero che in Europa gli consentissero quello che milioni di italioti gli concedono in Patria?

Comunque, giunto a questo punto, e vedendo il consenso che ha ricevuto, non è più un mio problema diretto: resto qui in Italia (per ora) ma non mi sento più parte di questo paese, in cui non mi riconosco.

Ad ogni buon conto, come vi ho scritto in migliaia di post, la situazione è questa…

Un po’ differente da quella raccontata dal più grande pallone gonfiato della storia politica italiana.

ps: gli 80 euro non sono serviti ad una cippa.
Come denunciai, si trattava solo di una operazione elettorale.
Era assai ovvio che non avrebbero prodotto alcun aumento dei consumi.

ps2: alla sola idea di sentirlo come presidente del semestre europeo, mi viene voglia di correre in bagno a vomitare…

-:)

giannelli_620.jpg

Soffia, soffia, soffia e Matteo Renzi è diventato (anche suo malgrado) il più grosso pallone gonfiato della storia Italiana dai tempi di Mussolini.

Lui, il caro leader, per i nostri merdosi media sussidiati con soldi pubblici non sbaglia mai, anzi. E non fosse per alcune testate dissidenti che non prendono soldi pubblici ( ma tu guarda che caso)

Non si saprebbe ad esempio che, la mitica “flessibilità” si è gia trasformata in un giustissimo e doveroso VAFFANKULEN:Schermata 2014 07 02 alle 10.07.45 650x280 Le Pive nel Sacco del Pallone Gonfiato (Dai Media Sussidiati)

(ma che caxxo ha da ridere)

Peraltro non riesco più nemmeno a nutrire un minimo senso di speranza, dopo la botta del 40,8% al pallone gonfiato, è perfettamente logico che la popolarità del figuro rimanga immutata a cifre stellari.

E comunque vedrete, sarà colpa dei tedeschi o di qualsiasi altra cosa esterna al governo anzi meglio all’Italia.

dal Fatto Quotidiano

..Altro che flessibilità. Bruxelles più severa sul pareggio di bilancio – L’Europa, appunto. A cui Renzi ha chiesto più flessibilità nell’applicazione delle regole del Patto di stabilità e crescita. Ottenendo, in termini concreti, poco o nulla. A dimostrarlo, nero su bianco, sono i contenuti del testo finale della raccomandazione del Consiglio europeo all’Italia. Approvata dai leader dei 28, insieme a quelle sugli altri Paesi, durante il vertice di Bruxelles.

Quel documento, come rivelato da Repubblica sabato, è più severo di quello licenziato dalla Commissione il 2 giugno. E respinge la richiesta di Roma di rinviare il pareggio strutturale di bilancio al 2016, invitando al contrario a “rafforzare in modo significativo la strategia di bilancio per garantire le esigenze di riduzione del debito e raggiungere l’obiettivo di medio termine”, cioè il pareggio. Padoan, ora presidente di turno dell’Ecofin – il Consiglio che riunisce i ministri responsabili dell’Economia e delle Finanze degli Stati membri – farà di tutto per ribaltare la decisione durante la riunione dell’8 luglio. In caso di insuccesso, sono altri 3 miliardi che si aggiungono al conto dei capitoli per i quali trovare copertura in autunno…

Ovviamente immagino che sia colpa dell’Europa se ci viene richiesto di rispettare gli impegni presi, mica nostra eh. Quello mai.

fonte: http://www.rischiocalcolato.it

Posted in: #NuovaResistenza