MERKEL SFANCULA RENZI E HOLLANDE:”NESSUNA ECCEZIONE ALLE REGOLE SUL DEFICIT”

Posted on ottobre 16, 2014 di


Io che sono gufo (o solo razionale e realista?) ve lo avevo detto…

Per esempio qui…

Trova la differenza…Merkel non ve la darà (reloaded)

Caro Renzi, rassegnati. Merkel non te la vuole dare (la flessibilità/crescita)

Ma se proprio aveste ancora dei dubbi, Merkel oggi ve li ha tolti..

o no?

Mi dispiace, ma voi, al suo posto, dareste credito a dei cialtroni?

get Quando unImmagine dice Tutto #passodopopasso

La Francia aveva annunciato lo sforamento del tetto del 3%, Renzi si è accodato. Ma Angelona li fulmina: “Tutti” (ripetuto tre volte) “gli stati membri devono rispettare il patto di stabilità” – A chi critica il governo tedesco per i mancati investimenti: “Imprese e aziende creano lavoro e innovazione”…

1. UE, MERKEL: TUTTI DEVONO RISPETTARE I LIMITI DEL DEFICIT

merkel e hollande al vertice ue di milanoMERKEL E HOLLANDE AL VERTICE UE DI MILANO

(LaPresse/AP) – Non possono esserci eccezioni alle regole dell’Unione europea sugli obiettivi nazionali di deficit. Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel nel suo discorso al Parlamento a Berlino. Parole che appaiono un chiaro monito alla Francia, dopo che il governo di François Hollande ha annunciato il possibile sforamento del 3% nel rapporto deficit-Pil entro i prossimi due anni. Tutti i 28 Stati membri dell’Unione europea, ha detto Merkel, devono rispettare il patto di stabilità e crescita "in pieno" o rischiano una perdita di fiducia nell’economia dell’eurozona. La cancelliera non ha fatto riferimento esplicito a Parigi, ma ha sottolineato la parola "tutti" tre volte.

matteo renzi e angela merkelMATTEO RENZI E ANGELA MERKEL

"Tutti, e sottolineo, tutti gli Stati membri devono rispettare in pieno le regole del patto di stabilità e crescita", ha detto Merkel, aggiungendo: "Queste regole devono essere applicate in maniera credibile a tutti gli Stati membri, solo allora il patto potrà svolgere le sue funzioni di ancora centrale per la stabilità e soprattutto per la fiducia dell’eurozona". La ripresa economica dell’eurozona, ha proseguito la cancelliera, "è ancora troppo fragile". Lunedì i ministri dell’Economia e delle Finanze di Germania e Francia si incontreranno a Berlino per discutere dei modi per incoraggiare gli investimenti.

2. MERKEL: PER AVERE CRESCITA BISOGNA MUOVERE CAPITALE PRIVATO

schauble MERKELSCHAUBLE MERKEL

(LaPresse/AP) – "Penso che in Germania possiamo mostrare che la crescita e gli investimenti possono essere rafforzati senza dover lasciare il corso del consolidamento (del bilancio, ndr). Sono le imprese e le aziende a creare lavoro e innovazione. Perciò, se vogliamo la crescita in Europa, bisogna prima di tutto muovere il capitale privato". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel nel suo discorso al Parlamento a Berlino.

fonti: http://www.dagospia.com/

Posted in: #NuovaResistenza