La mania tutta italiana della casetta di proprietà

Posted on febbraio 10, 2015 di


Consiglio vivamente la lettura di questo post di Stefano Bassi.

E continuate a comprare la "casetta" in Italia, eh?

ps: una volta, "senza saper nè leggere nè scrivere" si investiva nel mattone e si guadagnava perchè queste operazioni erano fatte in un paese in crescita economica, con tasse basse, pieno di giovani, capitali, etc, etc
Qualcosa da qualche anno è cambiato, ma sssss…non svegliate gli italioti!

-:)

No Hope for This Italy…
dominata da una maggioranza di ITALIOTI
che non solo NON vogliono cambiare mentalità ed adattarsi al nuovo contesto globale/alle nuove tendenze in atto…
ma che addirittura in questa Fallitaglia Feudale
continuano a ripetere vecchi schemi perdenti&sorpassati
e continuano a rifugiarsinell’irripetibile passato anni ’60-’70, se non persino in un passato pre-industriale…

La prima preoccupazione dei genitori italiani? lasciare una casa in eredità ai propri figli o aiutarli ad acquistarla
…..(CENSIS) nonostante la crisi, la casa rimane il bene rifugio per eccellenza, il "pilastro patrimoniale del ceto medio"…..

In realtà la "casetta" in Italia…:
(N.B. se non dedichi il 90% del tuo tempo all’ultima baruffa-TV Capanna vs. Giletti et similia….segui tutti i link…ti conviene…)
– si sta trasformando sempre più da bene rifugio a bene d’uso
vasi%2Bcom3.jpg
– ha subito in pochi anni un aumento della tassazione del +200%(e non è un caso visto che un "grosso" bersaglio "immobile" da ca. 4.000mld è l’obbiettivo più efficace per fare cassa di breve e per continuare il travaso dalla ricchezza privata al debito pubblico = default in versione "lenta"…)
– come vi anticipo da tempo, con la futura riforma del catasto l’IMU andrà ancora più in leva
– si rischia la re-introduzione di una pesante tassa di successione(anche del 25%)
– i rendimenti sono spesso negativi, gli immobili si svalutano e sono sempre più illiquidi, se non addirittura invendibili (con il risultato di annullare il "suadente" luogo comune classico dell’immobiliarista che ti bussa alla porta: "i soldi dell’affitto sono soldi buttati"…mentre ormai IN REALTÀ molto più spesso sono soldi buttati quelli nella casetta iltaliota-zombie di proprietà…mentre basterebbe anche solo aprirsi ad investimenti immobiliari ALTROVE…)
– c’è persino il rischio "valuta" viste le tensioni sull’euro: pensate al valore delle vs. casette italiote se si tornasse alla lira (iper-svalutata)…;-)
– in un Mondo globalizzato i figli devono essere "molto mobili ed adattabili"…in affitto e via…perché oggi qui e domani chissà…altro che vincolati a casetta&focolare in un Paese in Declino Strutturale Irreversibile da ormai 35 anni!

proxy?url=http%3A%2F%2F3.bp.blogspot.com%2F-DMlpsNQq77I%2FVNn_Q89eEXI%2FAAAAAAAASp0%2FmEQ3YqGNLHg%2Fs1600%2Fitaly%252Blong%252Bterm%252BGDP%252B2(1)bis33ww.png&container=blogger&gadget=a&rewriteMime=image%2F*

Il VERO INVESTIMENTO di un genitore per i propri FIGLI
non è lasciare loro una palla al piede immobiliare,
oberata di tasse e di adempimenti burocratici che li trattenga nella Palude di Fallitaglia,
magari a 50mt dalla casa paterna … così "mammà" può portare loro gli arancini ancora caldi….
ma PIUTTOSTO far studiare ai propri figli le lingue fin da piccoli,
mandarli a studiare all’estero in Università TOP in Paesi TOP,
farli aprire al Mondo globalizzato,
prepararli a cogliere le opportunità ed a sapersi valorizzare ovunque se ne presenti l’occasione nel Mondo,
crearsi un network di conoscenze dinamiche
etc etc

Ma il 90% degli italiani tutto questo non lo sa,
anche&soprattutto per colpa della disinformazione di massa (che quasi sempre ha come azionisti in conflitto d’interessi banche/lobby immobiliari)

Per un po’ di verità sull’immobiliare in Italia vi suggerisco la lettura di alcune mie analisi che possono aprirvi gli occhi:

Dai che forse riuscite ad alleggerirvi di qualche "palla al piede immobiliare itaGliana"
– (reloaded) ItaGlia: Effetto CONGELAMENTO IMMOBILIARE (e dunque della maggioranza dei risparmi italiani)
Come ti dimezzo il Patrimonio (riforma del catasto + tassa di successione)

#lamaniatuttaitalianadellacasettadiproprietà

Poi in casi specifici…se proprio uno ha la certezza di voler rimanere e giocarsela in Fallitaglia Feudale (soprattutto se si ha qualche contatto in qualche corporazione…)
grazie a Draghi&tutto il resto della Bolla QE+ZIRP … i mutui sono regalati (sotto il 2% a tasso variabile e con euribor negativo)
dunque si può approfittare della suddetta Bolla e di qualche saldo per comprarsi la prima casetta in Fallitaglia..e poi in bocca al lupo!

Altrimenti, come spiego da tempo, HA MOLTO PIÙ SENSO globalizzare/differenziare anche gli investimenti immobiliari dove più CONVIENE,
per esempio differenziando su Berlino che rimane una delle poche Capitali TOP al Mondo ancora a sconto (veloci però…che la finestra si sta chiudendo) mentre il resto ormai è in Bolla…
– con l’incasso dell’affitto "crucco" ti paghi l’affitto in Fallitaglia
– per la legge UE vale il Catasto di Berlino che non prevede riforme e che conserva valori molto bassi rispetto al mercato (e così eviti la riforma del catasto italiota che sarà un’ulteriore mazzata)
– sul medio-lungo la casetta berlinese continuerà a ri-valutarsi (segui link per capire il perchè)
– in caso di euro breakup ti compri una "protezione sul cambio" da +50% sul new-marco e/o sull’euro1 (vedi Tsipras, Podemos, Le Pen etc)
– gli affitti sono in crescita causa shortage di appartamenti disponibili rispetto ad una richiesta Boom come conseguenza del Boom demografico e dello sviluppo tumultuoso della Capitale d’Europa (congelata per anni per ragioni storiche)
– etc etc
mete5.jpg
Se non sei un dinosauro italiota in via di estinzione come la Littizetto-italiota-perfetto
leggi bene la mia analisi: Dai che forse riuscite ad alleggerirvi di qualche "palla al piede immobiliare itaGliana"…
e contattami all’e-mail
lagrandecrisi2009

fonte: http://www.ilgrandebluff.info

Posted in: #NuovaResistenza