Finchè la borsa va, lasciala andare..L’economia reale,invece…

Posted on febbraio 19, 2015 di


Qui la quotazione del petrolio e le previsioni sulla crescita economica.

PREVISIONE-CRESCITA-GLOBALE-WORLD-GDP-FORECAST-PETROLIO-WTI

Qui la capitalizzazione delle borse mondiali

Bloomberg-World-Exchange-Market-Capitalisation

Tutte (o quasi) sui massimi…

o.281193.jpg

z?s=%5EN225&t=1y&q=&l=&z=l&a=v&p=s&lang=it-IT&region=IT

z?t=3m&z=l&s=%5EGDAXI

Stefano Bassi offre un interessante analisi al riguardo.

Buona lettura.

PS: quando la festa (per pochi) finirà, saranno c…amari (ancor più per quelli che già adesso stanno pagando la crisi)

Da un lato "l’agonia dell’austerità"…
e dall’altra la follia della BIG BUBBLE QE-to-infinity (stampa che ti passa) + ZIRP (tassi a zero "per sempre") +deficit spending all’infinito….

Se invece coglieste la visione d’insieme
(andando oltre alle tifoserie di breve incentrate "sulla Grecia di turno"…pro o contro)
allora capireste che siamo di fronte a due facce della stessa medaglia
e che quando questa MEGA-IPER-BOLLA esploderà…
allora saremo tutti costretti veramente all’austerità (ma stavolta non potremo nemmeno dare tutta la colpa alla cattifa Cermania)
Allora della Grecia non ne parlerà più nessuno ed il Mondo non sarà più lo stesso.

Sapete perché il Nikkei ha toccato stamattina i massimi degli ultimi 15 anni? (bisogna tornare alla bolla dot.com del 2000…non basta nemmeno più "quella" del 2007)
I giornaletti vi diranno perché sono usciti dalla recessione tecnica, la rava e la fava…
Io invece vi dico….perché i mercati stanno puntando su un prossimo ulteriore incremento del Quantitative Easing della BoJ (già a livelli Banzai! mai visti prima nella storia…).
Infatti la ripres-ina innescata è nettamente inferiore ai target del duo Abe-Kuroda ed anche l’inflazione rimane ben lontana dai target del 2%.
Poi scegliete voi la versione che preferite.

Sapete perchè Wall Street ha stabilito nuovi massimi storici con l’S&P500 sopra ai 2100 pt?

S&P Hits Goldman Sachs 2015 Year-End Target (10-Months Early)

Con Morgan Stanley + tutta la banda che si azzardano a dire che potrebbe salire di altri 1000pt? (ohhh yeahhhh!)

Market Extra: S&P 500 may have room to rally another 1,000 points

I giornaletti vi diranno perché l’Economia USA ormai è fuori dalla Crisi (l’ha detto anche Obama…no?) e perché continua a crescere, senza incorrere nel terribile babau dell’austerity…. 😉
Io invece vi dico…
perché anche ieri la FED, di fronte alla "strabiliante" Ripresa USA che ormai dura da 5-6 anni di fila (ho perso il conto), ha detto che potrebbe tenere i tassi a zero&dintorni ancora per lungo tempo…

The Fed is prepared to keep rates at zero for longer

Poi scegliete voi la versione che preferite.

Insomma…
non si possono alzare i tassi nemmeno di uno 0,25%, altrimenti la "solidissima" Ripresa USA potrebbe avere dei problemini (anche perché tutti gli ultimi dati macro stanno rallentando in modo sensibile) e si potrebbero innescare ripercussioni sui mercati e su tutto il Mondo…
E tanto, se le cose in futuro dovessero peggiorare, basterà fare un bel QE4 e via…no?

Ormai si stabiliscono paradossali correlazioni inverse:
più l’economia arranca più le borse salgono,
perché i mercati scommettono sull’ulteriore dose di metadone delle Banche Centrali.
Anche se, come ormai risulta evidente se non ci si beve ancora la disinformazione di massa,
CHI si trova "più vicino" alla STAMPANTE del QE avrà la maggior parte dei vantaggi (finanza, banche etc)…

10411220_10153858301547281_4630449356970018174_n.jpg

mentre per l’economia reale e tutti gli altri solo briciole…
Ormai la correlazione inversa è qualcosa che si teorizza persino apertamente:

Yes, the Economy Matters to the Markets
It’s well known that the financial markets aren’t the economy.
That is, the financial markets tend to anticipate and lead economic growth.
But some people take this even further.
For instance, this widely cited study by Credit Suisse showed that there was a negative correlation between economic growth and stock market growth.
In fact, high growth economies often have the worst performing stock markets…..

proxy?url=http%3A%2F%2Fz822j1x8tde3wuovlgo7ue15.wpengine.netdna-cdn.com%2Fwp-content%2Fuploads%2F2015%2F02%2Frecessions.png&container=blogger&gadget=a&rewriteMime=image%2F*

Se volete invece una chiave di lettura che usa il semplice buonsenso
per mostrare quanto ormai sia assurda e ridicola la pantomima della FED….

Ma la Federal Reserve è una cosa seria?
da Finanza in Chiaro

Ogni mese tutto il mondo attende di conoscere con apprensione le minute del Fomc, ossia praticamente un resoconto di ciò che si sono detti, nella riunione avvenuta tre settimane prima, i partecipanti di quel comitato della Fed al quale è demandata la decisione sul livello dei tassi di interesse.
Visto che la decisione presa sui tassi è ovviamente già nota, ed inoltre da sei anni non vengono fatte variazioni, gli analisti cercano di capire dai toni della discussione quali potranno essere gli sviluppi e le decisioni future e quindi adattare le strategie d’investimento.
Il fatto è che questi resoconti assomigliano sempre più a barzellette, e nel leggerli non si può fare a meno di farsi quattro sane risate. Giudicate voi.
E’ stato riportato che: “Molti membri della Fed hanno espresso il timore che un aumento prematuro dei tassi possa mettere a rischio la ripresa”
Prematuro?!? Ma se i tassi sono a zero ininterrottamente da sei anni!!! Come si può definire un eventuale innalzamento del costo del denaro “prematuro”?
E’ chiaro che se dopo sei anni e tre operazioni di Quantitative easing che hanno vomitato sul mercato una quantità smisurata di liquidità, abbiamo ancora paura che un aumento dei tassi di un misero 0,25%, anche se soltanto fra sei mesi, possa “mettere in pericolo” la ripresa si deve dedurre che questa cosiddetta “ripresa” è fatta di carta velina.
Ma andiamo avanti.
“Molti membri della Fed hanno, inoltre, manifestato il timore che una rimozione della parola “paziente” dalla forward guidance possa causare turbolenze sui mercati.”
Qua siamo proprio al ridicolo, sembra proprio, infatti, che queste persone, che hanno in mano i destini del mondo, passino gran parte delle loro sedute a discutere se nel loro comunicato ci debba essere o meno la parola “paziente”…………..
Ribadisco, se dopo sei anni in cui i tassi sono stati azzerati si pensa che ci possano essere “turbolenze sui mercati” non perché viene deciso un aumento, ma soltanto perché nel comunicato venga usata o meno la parola “paziente” riferendosi all’approccio col quale il Fomc possa prendere in esame una simile decisione, significa che la tanto sbandierata ripresa dell’economia americana sembra davvero poco concreta.
La perla, però, è nelle conclusioni finali:
la Fed, infatti, “vuole alzare i tassi a seconda delle condizioni dell’economia, tuttavia i suoi esponenti sono d’accordo nel fatto che sia difficile stabilire in anticipo una lista esauriente di indicatori economici e quale peso questi indicatori debbano avere.”
Chiaro?
La Fed vuole alzare i tassi in base alle “condizioni dell’economia”, cosa ovviamente banale, ma, i membri del Fomc ammettono candidamente di avere un piccolo problema:
non sanno neppure loro in base a cosa devono prendere questa decisione!!!…………..

Al di là dell’ironia il punto è sempre lo stesso,
come vi ripeto da almeno tre anni:

Non c’è una Exit Strategy (indolore) da una Mega-Bolla QE+ZIRP (tendente sempre più all’under-ZIRP)

….La più grande BOLLA GLOBALE QE+ZIRP della storia si complica sempre di più…
e come abbiamo già ripetuto 100 volte NON c’è una exit strategy indoloreda un mostro di bolla del genere…o forse NON c’è proprio una exit strategy…
Tutto grazie all’epicentro primario ed iniziale della FED (+la succursale-BoE)
che dopo il crack Lehman Brothers, per tamponare l’esplosione della Bolla-Greenspan-2007, iniziò a gonfiarNE una infinitamente più Grande…la più Grande di Sempre.
(Ricordate? Furono proprio gli USA, che oggi pontificano, ad essere la "causa prima" di tutto…)

vedi mio post fondamentale La più grande BOLLA di SEMPRE e probabilmente anche l’ultima (made in USA….)

Ma oggi tutti ad inneggiare agli USA ed al QE+deficit spending
in modo manicheistico
mentre l’austerity sarebbe il male assoluto…
Fosse così semplice…!
In realtà sono due facce della stessa bubble-medaglia…ma é un concetto alla portata di pochi: il 95% fa solo tifo.

vedi anche il mio post: Ma qualcuno si ricorda ancora che (non a caso) l’EPICENTRO della Grande Crisi furono gli USA? (per la serie: da che pulpito vien la predica…)
da collegare a questo: NY Fed: gli americani sono sempre più indebitati

Ma come abbiamo già detto fino alla nausea
This Bubble is Different
dunque bisogna anche SAPERSI ADATTARE
e TRADARE finchè si può ….CAVALCANDO cinicamente la grande ONDA.
Però almeno siatene consapevoli (anche se forse sarebbe meglio di no…).

Intanto via mainstream
tutti ma proprio tutti stanno dichiarando apertamente che si stanno spostando sull’Europa (e sull’Asia) ed in particolare su FallitaGlia e Spagna….
(del resto basta che un mini-3% dell’asset allocation Globale si sposti sulla ns. borsetta per farla salire anche del 20%).
Lo dichiarano sia i vecchi marpioni

"Soros sposta i fondi verso Europa e Asia"

che addirittura i premi Nobel per l’economia

Shiller shifts stock focus to Spain, Italy from U.S.

Secondo l’esperienza classica del trading, questi in realtà sarebbero segnali CONTRARIAN…
ma visto che siamo nel territorio inesplorato della più Grande Bolla di Sempre QE+ZIRP (= stampa che ti passa + tassi a zero)
e che dunque la grande onda di liquidità non sa più dove caxxo andare alla ricerca di un po’ di rendimento…
ecco che il FTSE MIB che ho comprato a 18.300 punti si sta rivelando l’operazione più telefonata, goduriosa e cazzara della storia…
una mossa scontata anche per una scimmietta o per il parco buoi (che sta arrivando a go-go sulla bolla…altro segnale in teoria contrarian ma che stavolta chissà?…visto che stanno saltando tutti gli schemi classici ed i precedenti storici…).
Pensare che in giro c’è gente che si vanta di avere avuto la VISIONE sul rialzo del FTSE MIB mentre anche un bradipo ci sarebbe arrivato
beh…conferma bene la mia deduzione di come oggi il TARGET sia ormai il Parco Buoi che si beve di tutto…anche le peggio FANFARONATE e le più becere televendite di pentole.

I giornaletti e Renzi vi diranno che l’Italia è in pole position per la ripresa e che si vedono già i primi segnali: ecco perchè il FTSE MIB sale…
Io invece vi dico…i mercati scommettono sul FTSE MIB perché contano sul Quantitative Easing da 1000mld-to-infinity della BCE di Draghi
che sta facendo crollare ulteriormente i tassi d’interesse (vedi i mutui sotto al 2% e minor costo del Debitone Pubblicone) e che tiene basso l’euro
nonché sul jolly del crollo del prezzo del petrolio.
Poi scegliete voi la versione che preferite.
Niente di strutturale che possa invertire seriamente la Spirale Strutturale/Multi-causale del Declino Fallitagliano che dura ormai da 30 anni….
ma per tradare sull’unica Borsa che era rimasta indietro al Globo …va benissimo.
(poi che un po’ di sollievo arriverà anche all’economia Reale è innegabile…sempreché nemmeno una virgola vada storta…ma in realtà sarà ancora peggio perché anestetizzerà ulteriormente la massa italiota che è già nettamente più anestetizzata della media…e dunque, quando si ripresenterà il conto da pagare, sarà molto molto più salato per tanti).

italy%2Blong%2Bterm%2BGDP%2B2(1)bis33ww.png

P.S. Bangkok aspettami…il 4 aprile arrivo… 😉
Lo so benissimo che nulla è facile e che non esiste più un safe haven assoluto ma solo dei safe haven realativi che assumono un SENSO solo all’interno di una strategia composita e differenziata.
Ma il concetto di base è
da una parte cavalcare l’onda
e dall’altra muoversi verso economie/attività reali il più possibile de-correllate dalla Bolla
ed il quadrante SE Asiatico è uno dei migliori in questo senso.

fonte: http://www.ilgrandebluff.info/

Posted in: #NuovaResistenza