NUOVE TASSE…3 EURO PER PASSEGGERO

Posted on aprile 10, 2015 di


Finito il solito balletto tra Comuni e Governo.

RENZI FASSINO

I tagli ci saranno e le tasse, anche.

Qui l’ultima trovata del duo Marino-Renzi.

marino-renzi-fori-264421.jpg

Non si vuole ammettere che l’ #ItaliaFALLITA non sta più in piedi e si continua a depredare il cittadino-contribuente-suddito come e dove si puo’.

Certo, ha abbassato le tasse…

Visualizzazione di IMG_20150312_183024.jpg

Francamente provo tutto il ribrezzo e disgusto per chi ancora lo sostiene.

Potevo capire quando si presentò come "rottamattore" (per 2-3 settimane ci ho sperato anche io)

Potevo capire che uno lo volesse vedere all’opera.

Ma adesso, proprio no.

E non intendo confrontarmi con queste persone, nè nella vita nè sui social.

Tra le ipotesi c’è quella avanzata dal sindaco di Roma, Ignazio Marino, che propone di istituire una tassa di transito nei porti e negli aeroporti per compensare i tagli sulla falsariga di quella da 1 euro che da qualche anno consente di recuperare risorse destinate ad abbattere il debito storico della capitale.

«Una possibilità prevista fin dal 2011 col decreto sul federalismo», ha ricordato Fassino con un basso impatto sugli utenti ma che per effetto del moltiplicatore che basterebbe a risolvere tutti i problemi della capitale nei cui aeroporti transitano ogni anno oltre 40 milioni di passeggeri. Non è detto però che il governo la accolga.

LA PROTESTA DELLE PROVINCE

Nel frattempo incombono altri due problemi: i piccoli Comuni campani, che ieri hanno presentato ricorso al Tar per contestare l’obbligo ad accorparsi, dall’altro le Province, le quali protestano per i tagli che il governo intende confermare.

Ah, scusate: ma le province non erano state abolite?

Certo, come il finanziamento pubblico.

Posted in: #NuovaResistenza