Gli italioti che faranno la fine dei greci….

Posted on giugno 29, 2015 di


2000px-Flag_of_Greece.svg.png

Tutto (ma proprio TUTTO) quello che c’era da scrivere sulla Grecia lo trovate nei post che sono stati pubblicati in questo blog da 3 anni.

Personalmente ho sempre cercato di avere una posizione equilibrata, ma 3 o 4 cose erano chiare e assolutamente incontrovertibili:

– la Grecia non potrà MAI ripagare il suo debito;
– non aver voluto "salvare" la Grecia ha un significato POLITICO e ha permesso alle banche di rientrare dalle loro esposizioni (l’ho mostrato 100.000 volte)
– l’euro è una moneta che, senza costruzione dell’Europa, non puo’ essere retta da alcuni stati (ho detto forse anche l’ItaliaFALLITA?)
– le misure della Trojka erano CHIARAMENTE DISTRUTTIVE e controproducenti e, infatti, le condizioni della Grecia sono peggiorate.

Adesso, avendo detto tutto questo per anni, vi dico quanto segue.

Per me, alla fine, i greci rimarranno in questo inferno.
Tra Barabba e Gesù Cristo nella storia, spesso, si è scelto Barabba….
E lo faranno anche grazie al terrorismo istituzionale…alla disinformazione…e a quei partiti (ho detto forse Pd?) che stanno appoggiando questi eurocrati criminali.
E saranno cazzi dei greci (che amo, e lo sapete benissimo..) perchè si voteranno alla dannazione eterna.

La domanda che vi faccio è la seguente.
Cipro..Grecia..
Chi saranno i prossimi?

E soprattutto: siete sempre convinti di tenere tutti i vostri soldi in un paese fallito in mano a delinquenti (ho detto forse Renzi?)?
Avete visto quei poveri greci che SOLO ORA si precipitano ai bancomat? (hanno avuto mesi per ritirare e spostare i loro soldi..ma magari venivano tranquillizzati da un Padoan greco e dalla stampa in stile italiota Istituto Luce)

Pensate il giorno in cui potrà capitare a voi, fessi italioti (presumibilmente renziani…)

Il giorno in cui capiterà, se vi incontrerò per strada, riderò vedendo le vostre facce italiote da perfetti imbecilli, cretini e rincoglioniti senza speranza.

Ve la meriterete questa fine.

E ben vi starà.

Posted in: #NuovaResistenza