#italiariparte? No! Italiani (ripartono) all’estero: +35%

Posted on gennaio 5, 2016 di


Qui il rischio povertà (con o senza il pensionato in casa che, mediamente, in Italia, prende 1100 euri…)

Qui la notizia che sui 90.000 mila italiani che hanno l’asciato l’Italia, quasi 50 mila sono under 40enni.

Una crescita esponenziale.

E,come scritto su questo blog, sono spesso "i migliori"…Laureati, volenterosi, produttivi…

Non i neet che rimangono qui a fare le cozze, magari sussidiati da mamma e papà…

Non i poveretti che si accontentano di 500 euro (se va bene) al mese.

Questa sarebbe l’ #italiariparte di Renzi che ogni santo giorno i giornali ci raccontano.

Allora, forse, dovrebbero spiegarci perchè i migliori e più giovani cervelli del paese se ne vanno.

Tutte cose che vi ho scritto 3 anni fa.

Ricordate: quando creperanno i vecchietti (unico welfare di questo disgraziato paese) sarà davvero finita.

Ce la faranno ancora i 30enni-40enni che riceveranno un po’ di eredità…o quelli che hanno un lavoro ben remunerato…quelli con le case dei genitori…

Poi, fine.

Si tirerà lo sciacquone e ‘fanculo a questo Paese (e non è detto sia un male, eh?)

Posted in: #NuovaResistenza