Renzi:”debito italiano sostenibile, garantito da risparmio privato che è il doppio”

Posted on gennaio 29, 2016 di


Io queste cose ve le scrivo da anni..
Fate pure una ricerca nei vecchi post..

-:)

L’Italia è fallita da tempo.

Non c’è alcuna ripresa in atto e il timido rimbalzo “del gatto morto” è dovuto in massima parte a fattori esogeni e al fatto di aver ottenuto qualche concessione dalla Ue (spostando i problemi solo più in là)

E comunque…come vi ho ripetuto centinaia di volte: la sola cosa che rende l’Italia solvente sono i risparmi dei cittadini (che infatti, goccia a goccia, per il noto principio della “rana bollita”, ci stanno prosciugando)

E cosa ha detto oggi Renzi dinanzi alla Merkel?

Ecco:

L’Italia è convinta che il debito debba scendere, ma la flessibilità è una condizione necessaria: “Nessuno ha dubbi sul fatto che il debito in Italia debba scendere. Per molti aspetti è sostenibile, i risparmi privati sono il doppio del debito publico, ma siamo i primi a dire che dobbiamo far scendere il debito. Non lo dico per fare un piacere ad Angela, ma per fare un piacere ai nostri figli, ai nostri nipoti”.

Penso non vi siano dubbi, ormai.

Traduzione per italioti, piddini, italopitechi: “l’Italia che io sto governando ha le pezze al culo, signori.
Se le cose volgessero al peggio, però, posso sempre attingere dalle tasche dei miei sudditi”

Traduzione n.2: la patrimoniale, il prelievo forzato dai conto correnti, un inasprimento della pressione fiscale sono dietro l’angolo.

Poi stará ai media di regime far passare tutto come “necessario”..come “inevitabile” (abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità)..come giusto (per le future generazioni)…come solidale (chi ha di più faccia un sacrificio per chi ha di meno), etc etc

Sono dei criminali.

Rinnovo il mio più sincero e profondo disgusto per chi supporta in qualunque forma e modo questo cialtrone delinquente.

Posted in: #NuovaResistenza