Financial Times: Renzi incapace, Italia fuori dall’euro

Posted on febbraio 1, 2016 di


Mentre la nostra stampa osanna questo cialtrone, all’estero la vedono in modo un po’ più sfumato, eh?

In un’ottica di lungo termine, l’Italia non sarebbe in grado di restare nell’euro. A scriverlo è Wolfgang Munchau sul Financial Times, che non vede più alcuna reale e seria prospettiva per il nostro paese di restare nell’Eurozona, evidenziando tra le altre cose come “la pazienza della Germania verso l’Italia” si sia di gran lunga ridotta.

Ma l’analisi dell’analista tedesco del prestigioso quotidiano finanziario britannico, che tante volte è intervenuto sulla crisi dell’euro è impietosa anche nei confronti del governo Renzi,incapace a suo dire di varare riforme per la crescita dell’Italia e di gestire la crisi del sistema bancario italiano, di quella dei profughi e dell’altra del debito.

Un mix di vari fattori, sottolinea Munchau, renderebbe insostenibile per l’Italia restare nell’Eurozona, il quale intravede nei toni forti del premier contro Bruxelles la conseguenza del suo fallimento politico, in quanto si mostrerebbe incapace di risolvere altrimenti i problemi del paese.

Renzi incapace per FT su banche, debito ed emergenza profughi

L’Italia è gravata da oltre 200 miliardi di sofferenze, di 2.200 miliardi di euro di debito pubblico ed è colpita dall’arrivo incessante di profughi dal Nord Africa. Secondo l’analista, poi, bisogna prendere atto che i principali 3 partiti di opposizione non hanno escluso una loro uscita dall’Eurozona o persino dalla UE e per quanto sembrano non avere immediate chance di arrivare al governo, le loro posizioni non possono essere sottovalutate, specie in presenza di un fallimento del presente esecutivo e della discussione europea sulla Brexit.

Dunque, nel bel mezzo della diatriba tra Italia e Bruxelles su vari dossier, tra cui quello energetico e i rapporti con la Russia, rimarca lo stesso FT, arriva una netta stroncatura dell’operato del governo Renzi, che non più tardi di un anno fa veniva ancora lodato dalla stampa anglosassone per il suo tasso di riformismo, che avrebbe attirato l’interesse degli investitori stranieri.

fonte: http://www.investireoggi.it/

Posted in: #NuovaResistenza